REFLECTIONS  –  testo introduttivo di Sandra Benvenuti


Donaggio ama evocare domande, disorientare per stimolare la riflessione e condurre lo spettatore a sentire più che vedere. Affiora, in questo progetto, una misteriosa forza concettuale che trae la sua preziosa linfa dalla congiunzione tra la storia dell’autore e il suo presente. Anche In Reflections, l’artista non riprende solo l’esistente, ma rappresenta una laguna materna e misteriosa, dove i fili del ricordo di emozioni vissute spezzati dal tempo, si riannodano insieme al presente in visioni fotografiche. La laguna di Donaggio, è una terra dove le emozioni sono libere di fluttuare oltre l’orizzonte di un paesaggio ripulito, privo di rumore, lasciando spazio per ascoltare la silente voce del tempo. Le immagini del progetto, grazie ad un bianco e nero essenziale ed elegante, sono cariche di una quiete senza tempo dove nulla è confuso. Ogni dettaglio, nitido o sfuocato che sia, ci rivela il tutto, l’autore si avvicina all’atemporalità dell’inconscio sfidando ancora una volta il reale con la credibilità fotografica, e ci comunica un senso di immortalità e pace. L’autore, a proposito di questo progetto raccontava: me ne andai dalla mia terra molto giovane, ora vorrei fermarmi per riflettere e guardarmi indietro, per onorare ciò che un tempo ho lasciato, e dedicare da un altro tempo un canto d’amore alla storia del mio passato e ai miei luoghi amati.
Reflections è un viaggio oltre il linguaggio razionale, un luogo sacro che abita la profondità dell’anima e come dice l’autore stesso, un canto d’amore.